Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19372 - pubb. 11/01/2018

.

Cassazione civile, sez. VI, 19 Marzo 2015, n. 5502. Est. Falaschi.


Procedura fallimentare - Giudizio di irragionevolezza della durata della procedura - Termine iniziale - Ammissione del credito allo stato passivo



In tema di equa riparazione per irragionevole durata del procedimento fallimentare, il "dies a quo" in relazione al quale valutare la durata del processo deve essere riferito alla domanda di ammissione al passivo in quanto il singolo creditore diventa parte solo da tale momento, sicché, in caso di istanza ex art. 101 della legge fall., ai fini del giudizio di equa riparazione non assume rilevanza il precedente periodo di svolgimento della procedura concorsuale cui il creditore è rimasto estraneo. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale