Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19109 - pubb. 27/02/2018

Crediti per prestazioni poste in essere in esecuzione di un 'Accordo di Ristrutturazione' e prededucibilità nel fallimento consecutivo

Tribunale Reggio Emilia, 14 Febbraio 2018. Est. Notari.


Fallimento – Crediti derivanti da prestazioni poste in essere in esecuzione di un “Accordo di Ristrutturazione” – Prededucibilità nel fallimento consecutivo – Esclusione

Fallimento – Crediti derivanti dalla proroga di pretese di natura commerciale – Natura giuridica di “finanziamenti” ai sensi e per gli effetti degli art. 182-quater e 182-quinquies l. fall. – Esclusione – Collocabilità in prededuzione nell’ambito dello “Accordo di Ristrutturazione” ex art. 182-bis l. fall. – Esclusione



I crediti derivanti da prestazioni poste in essere in esecuzione di un “Accordo di Ristrutturazione” non sono collocabili in prededuzione nel fallimento (o nella liquidazione coatta amminitrativa) consecutivi. (Sido Bonfatti) (riproduzione riservata)

I crediti derivanti dalla proroga di pretese di natura commerciale non hanno natura giuridica di “finanziamenti” ai sensi e per gli effetti degli art. 182-quater e 182-quinquies l. fall., e conseguentemete non sono collocabili in prededuzione nell’ambito dello “Accordo di Ristrutturazione” ex art. 182-bis l. fall. (Sido Bonfatti) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Prof. Sido Bonfatti


Il testo integrale