Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19086 - pubb. 22/02/2018

Il debitore esecutato ammesso al concordato può chiedere la revoca dell’ordinanza di assegnazione

Tribunale Milano, 18 Ottobre 2016. Est. Carla Elisabetta Facchini.


Procedimento esecutivo – Ammissione del debitore a procedura concorsuale – Successivamente a ordinanza di assegnazione delle somme pignorate ancora non eseguita – Tempestiva opposizione agli atti esecutivi – Improcedibilità dell’esecuzione – Revoca dell’ordinanza di assegnazione



La procedura esecutiva è improcedibile ai sensi e per gli effetti dell’art.168 L.F. – con conseguente revoca dell’ordinanza di assegnazione eventualmente emessa e fatta oggetto di tempestiva opposizione prima della sua esecuzione contro il terzo pignorato -  ove il debitore sia stato ammesso alla procedura di concordato preventivo. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Alberto Cengini


Il testo integrale