Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17920 - pubb. 12/09/2017

Vendita di immobile senza accollo di quote del finanziamento e successiva suddivisione del finanziamento e dell’ipoteca

Cassazione civile, sez. VI, 19 Gennaio 2017, n. 1367. Est. Tatangelo.


Finanziamento fondiario – Vendita di unità immobiliare senza accollo di quote del finanziamento in capo all’acquirente – Successiva suddivisione del finanziamento e dell’ipoteca – Criteri



In tema di mutuo fondiario, ex artt. 38 e ss. del D.Lgs. n. 385 del 1993, l’acquirente di singola unità immobiliare che abbia integralmente corrisposto al costruttore il prezzo di acquisto, senza parziale accollo del mutuo a garanzia del quale era stata iscritta ipoteca sull’intero fabbricato, ha diritto ad ottenere la suddivisione del finanziamento in misura proporzionale all’unità medesima, nonché il correlativo frazionamento, nei limiti di tale quota, dell’ipoteca predetta, ma non la cancellazione di quest’ultima, a tal fine occorrendo, invece, che, contestualmente o successivamente al frazionamento, venga corrisposto, alla banca mutuante, l’importo di tale quota, giacchè, diversamente opinando, l’Istituto di credito perderebbe la propria garanzia (parzialmente o totalmente, nel caso di alienazione di tutte le unità immobiliari, senza accollo del finanziamento fondiario) pur senza essere stato soddisfatto. (Giorgio Tarzia) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Giorgio Tarzia


Il testo integrale