Il Condominio


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17779 - pubb. 01/08/2017

Pregiudizio all’aspetto architettonico e distinzione tra facciata principale e altri lati dell’edificio

Cassazione civile, sez. VI, 28 Giugno 2017, n. 16258. Est. Scarpa.


Condominio edilizio – Pregiudizio all’aspetto architettonico – Facciata principale – Distinzione – Irrilevanza



Al fine di valutare il pregiudizio all’aspetto architettonico, non ha rilevanza la distinzione fra la facciata principale e le altre facciate dell'edificio, in quanto, nell'ambito del condominio edilizio, le facciate stanno ad indicare l'insieme delle linee e delle strutture ornamentali che connotano il fabbricato, imprimendogli una fisionomia autonoma e un particolare pregio estetico; la facciata rappresenta, quindi, l'immagine stessa dell'edificio, la sua sagoma esterna e visibile, nella quale rientrano, senza differenza, sia la parte anteriore, frontale e principale, che gli altri lati dello stabile. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale