Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17723 - pubb. 20/07/2017

Ammissione al passivo del credito tributario ed eccezione di estinzione sollevata dal curatore

Cassazione Sez. Un. Civili, 13 Giugno 2017, n. 14648. Est. Rosa Maria Di Virgilio.


Fallimento - Accertamento del passivo - Credito tributario - Prescrizione eccepita dal curatore dopo la notifica della cartella esattoriale - Controversia - Giurisdizione tributaria - Sussistenza - Fondamento - Conseguenze - Ammissione del credito con riserva



Ove, in sede di ammissione al passivo fallimentare, sia eccepita dal curatore la prescrizione del credito tributario successivamente alla notifica della cartella di pagamento, viene in considerazione un fatto estintivo dell’obbligazione e, poiché trattasi di questione riguardante l’"an" ed il "quantum" del tributo, la giurisdizione sulla relativa controversia spetta al giudice tributario. Ne consegue che il giudice delegato deve ammettere il credito in oggetto con riserva, anche in assenza di una richiesta di parte in tal senso. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale