Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17100 - pubb. 26/04/2017

Impugnazione da parte di creditore tardivo di credito ammesso a favore di un terzo

Cassazione civile, sez. I, 05 Aprile 2017, n. 8869. Est. Terrusi.


Fallimento – Accertamento del passivo – Impugnazione da parte di creditore tardivo di credito ammesso a favore di un terzo – Ammissibilità – Termine



L'impugnazione del credito ammesso a favore di un terzo può essere proposta dal creditore tardivo - contestualmente alla dichiarazione tardiva del suo credito ove si sia in presenza di situazioni soggettive tra loro in conflitto - entro sei mesi dalla chiusura dello stato passivo, unica eccezione essendo rappresentata dalla non conoscenza del processo fallimentare, della cui prova è onerato il creditore. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale