Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16183 - pubb. 16/11/2016

Società consortile e revoca del concordato per omesso doloso ribaltamento sui soci dei costi di funzionamento del consorzio

Tribunale Catania, 19 Maggio 2016. Est. Laura Renda.


Concordato preventivo - Revoca ex art. 173 l.f. - Consorzio - Omesso doloso ribaltamento sui soci dei costi di funzionamento del consorzio - Mancata dolosa enunciazione di debiti di rilevante importo rispetto all’ammontare totale delle passività



Costituiscono atti di frode e legittimano la revoca dell'ammissione al concordato, ai sensi dell'art. 173 L.F., l’omesso doloso ribaltamento sui soci dei costi di funzionamento della Società consortile proponente il concordato (che dissimula così parte dell’attivo costituito dai relativi crediti verso i soci) e la mancata dolosa enunciazione di debiti di rilevante importo rispetto all’ammontare totale delle passività (che determina così una sottostima del fabbisogno concordatario), in quanto condotte che, scoperte ed accertate dal Commissario, hanno valenza potenzialmente decettiva per la loro idoneità a pregiudicare il consenso informato dei creditori sulle reali prospettive di soddisfacimento in caso di liquidazione. (Centro Studi di Diritto Fallimentare di Siracusa) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Centro Studi di Diritto Fallimentare di Siracusa


Il testo integrale