Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1460 - pubb. 09/01/2009

Transazione fiscale e termine di deposito dell'istanza

Agenzia entrate, 05 Gennaio 2009. .


Concordato preventivo – Transazione fiscale – Termine di presentazione dell’istanza di transazione – Termine di trenta giorni per la liquidazione dei tributi – Mancato rispetto delle procedure – Inammissibilità della falcidia o della dilazione del debito tributario.



In tema di transazione fiscale di cui all’art. 182-ter legge fall., la locuzione «contestualmente al deposito presso il tribunale», contenuta nel secondo comma del citato articolo, non implica che la domanda di transazione debba necessariamente essere presentata all’Ufficio e all’Agente della riscossione lo stesso giorno in cui viene depositata presso il tribunale la domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo. E’ tuttavia necessario che l’istante tenga conto del termine di trenta giorni entro il quale l’Ufficio dovrà provvedere alla liquidazione dei tributi ed a trasmettere al debitore la certificazione attestante l’entità del debito, posto che, in ogni caso, il mancato rispetto delle disposizioni disciplinanti la transazione fiscale, incluse le procedure individuate al secondo comma ridetto, comporta l’inammissibilità della falcidia o della proposta di dilazione di pagamento del debito tributario. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale