Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9843 - pubb. 19/12/2013

Tribunale Padova, 09 Aprile 2013. Pres., est. Caterina Santinello.


Cause di scioglimento obbligatorio delle società di capitali – Impossibilità di funzionamento della società – Continua inattività dell’assemblea – Art. 2484 c.c. – Accertamento giudiziale della causa di scioglimento della società – Diritti indisponibili – Interesse generale della società – Interesse generale di tutela dei terzi.

Cause di scioglimento obbligatorio delle società di capitali – Impossibilità di funzionamento della società – Continua inattività dell’assemblea – Art. 2484 c.c. – Iscrizione della causa di scioglimento della società – Accertamento giudiziale della causa di scioglimento della società.

Cause di scioglimento obbligatorio delle società di capitali – Impossibilità di funzionamento della società – Continua inattività dell’assemblea – Art. 2484 c.c. – Accertamento giudiziale della causa di scioglimento della società – Convocazione dell’assemblea e approvazione del bilancio successivi al ricorso – Cessazione materia del contendere.

Cause di scioglimento obbligatorio delle società di capitali – Impossibilità di funzionamento della società – Continua inattività dell’assemblea – Art. 2484 c.c. – Accertamento giudiziale della causa di scioglimento della società – Mancata convocazione dell’assemblea per un tempo rilevante – Impossibilità di ricorso al tribunale – Convocazione su richiesta dei soci – Deliberazione sulla base di progetto o relazione predisposti dagli amministratori – Art. 2367 c.c..



La controversia avente ad oggetto l’accertamento della verificazione di una delle cause di scioglimento obbligatorio previste dalla legge, ex art. 2484 c.c., non verte in materia di diritti disponibili, in quanto trascende all’evidenza l’interesse personale dei soci, coinvolgendo invece interessi di carattere generale facenti capo direttamente alla società nonché interessi generali di tutela dei terzi. (Vincenzo Cannarozzo, Federico Mincao) (riproduzione riservata)

L’iscrizione nel registro delle imprese della causa di scioglimento della società ex art. 2484 c.c. è di competenza degli amministratori e non dei soci i quali, qualora i primi non provvedano, possono solo adire il tribunale perché accerti il verificarsi della causa di scioglimento e ne ordini l’iscrizione. (Vincenzo Cannarozzo, Federico Mincao) (riproduzione riservata)

Nel procedimento per l’accertamento della verificazione della causa di scioglimento di s.r.l. per impossibilità di funzionamento e/o continuata inattività dell’assemblea ex art. 2484, comma 1, n. 3 c.c., determinano cessazione della materia del contendere la convocazione dell’assemblea per l’approvazione del bilancio di esercizio e l’avvenuta approvazione dello stesso, seppur ciò sia stato compiuto successivamente alla notifica del ricorso. (Vincenzo Cannarozzo, Federico Mincao) (riproduzione riservata)

In materia di cause di scioglimento della società, può integrare la causa di scioglimento ex art. 2484 I co. n. 3 c.c. la mancata convocazione dell’assemblea per un tempo rilevante allorquando non sia possibile ai soci, nel caso di inerzia dell’organo amministrativo, far intervenire in sostituzione il tribunale ex art. 2367 c.c., come è nel caso di argomenti sui quali l’assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o relazione da essi predisposta, come nel caso dell’approvazione del bilancio. (Vincenzo Cannarozzo, Federico Mincao) (riproduzione riservata)


Segnalazione degli Avv.ti Vincenzo Cannarozzo, Federico Mincao


Il testo integrale