Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17383 - pubb. 02/06/2017

Tribunale Padova, 10 Maggio 2017. Pres., est. Manuela Elburgo.


Opposizione allo stato passivo – Onere della prova – Allegazione tardiva di documenti – Non scusabilità del deposito telematico tardivo



Non è scusabile con la necessità di procedere ad un invio multiplo tramite PCT la tardiva produzione di documenti allegati alla opposizione allo stato passivo che abbia avuto luogo nei giorni successivi la scadenza del termine per il depisto dell’opposizione.

I termini di legge, soprattutto ove prescritti a pena di decadenza, non possono sottostare alle modalità operative con cui devono essere gestiti i depositi telematici, diversamente, una norma di legge verrebbe ad essere subordinata ad una norma regolamentare in violazione del principio della gerarchia delle fonti. (Roberto Artusi Sacerdoti) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Roberto Artusi Sacerdoti


Il testo integrale