Diritto dei Mercati Finanziari


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10181 - pubb. 17/03/2014

Contratto di consulenza e obblighi informativi dell'intermediario

Appello Roma, 12 Marzo 2014. Pres., est. Bochicchio.


Contratto di consulenza per la gestione di portafogli di investimento - Dovere dell'intermediario di tenere informato il cliente sull'andamento fortemente negativo di determinati strumenti finanziari - Sussistenza - Propensione al rischio dichiarato dal cliente - Irrilevanza.



Rientra negli obblighi del contratto di consulenza quello di monitorare costantemente la posizione del cliente al fine di consigliargli le opportune mosse di investimento o di disinvestimento. Integra, pertanto, un'ipotesi di inadempimento il comportamento della banca che non abbia adeguatamente informato il cliente dell'andamento di strumenti finanziari (nel caso specifico obbligazioni argentine) il cui rating era divenuto “non investiment grade” e ciò indipendentemente dalla propensione al rischio dichiarata dal cliente stesso nel contratto di consulenza. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Vittorio Bovini


Il testo integrale