Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1603 - pubb. 22/02/2009

Dichiarazione di fallimento e cancellazione dal registro imprese

Appello Salerno, 14 Gennaio 2009. Est. Siani.


Fallimento – Dichiarazione – Cancellazione dell’impresa dal registro delle imprese – Decorrenza del termine annuale – Individuazione del dies a quo.



Ai sensi dell'art. 10 legge fall. il dies a quo per il computo del termine annuale della cancellazione dell’impresa non può essere identificato nè con la data della richiesta di cancellazione formulata dall'imprenditore nè, ancor meno, con l'unilaterale fissazione da parte sua della data di cessazione dell'attività in forza della quale la cancellazione venga richiesta; esso va, invece, identificato con il fatto oggettivo della cancellazione assunta dall'ufficio con la sua inserzione nel registro e con conseguente ostensione dell'evento alla conoscenza di tutti i terzi. Il debitore non è inoltre ammesso a provare la conoscenza che il singolo creditore abbia della cessazione dell'attività imprenditoriale in data antecedente alla data della cancellazione dal registro delle imprese.


Massimario Ragionato



Il testo integrale