Massimario di Diritto Bancario


R.I.D.

R.I.D. e diligenza della banca domiciliataria nel salvaguardare la posizione del cliente.. Servizi di pagamento e/o incasso - R.I.D. - Addebito R.I.D. non autorizzato - Diligenza della banca domiciliataria - Tutela dell’utente..
L’intermediario domiciliatario del cliente deve tenere indenne il medesimo dalle conseguenze di un disservizio, anche se imputabile ad altro intermediario. (Michela Cortesi) (riproduzione riservata) ABF Napoli, 12/06/2012.


Conto corrente a firma congiunta e illegittimità degli addebiti effettuati da uno solo dei cointestatari. Conto corrente di corrispondenza – Cointestazione – A firma congiunta – Addebiti RID autorizzati da un solo cointestatario – Obbligo della banca di rimborsare la somma all’altro cointestatario..
Avendo i clienti optato per un regime «a firma congiunta» del conto corrente, è sicuramente illegittima la condotta dell’intermediario che dia corso a una serie di addebiti RID in conto corrente sulla base di un’autorizzazione sottoscritta da uno solo dei cointestatari «a firma congiunta», dal momento che costui, in quanto tale, non potrebbe efficacemente autorizzare alcunché se non con il concorso della volontà dell’altro cointestatario. (Studio legale Dolmetta, Salomone, Schilirò) (riproduzione riservata) ABF Milano, 04/11/2011.