Massimario di Diritto Bancario


AZIENDA

Cessione di bancaria - Rapporto di conto corrente bancario pendente al momento della cessione - Cessione di passività - Esclusione - Successione del rapporto di durata - Limitazione della banca cessionaria alle passività risultanti dallo stato passivo in liquidazione - Esclusione..
La prosecuzione del rapporto di conto corrente bancario al momento della cessione delle attività e passività di un istituto bancario non determina una ipotesi di cessione di passività come disciplinata dall’art. 90 del Testo Unico Bancario ma una mera successione nel medesimo rapporto di durata - disciplinata dall’art. 58 T.U.B. - che non limita la responsabilità della cessionaria alle sole passività risultanti dallo stato passivo in liquidazione. (Alberto Gattuccio - Francesco Paolo Perniciaro) (riproduzione riservata) Tribunale Palermo, 14/02/2012.


Cessione di aziende e obbligo della banca cedente di avvisare i titolari dei rapporti ceduti. Cessione di rapporti giuridici ex art. 58 T.U.B. - Obbligo del cedente di tempestiva comunicazione della cessione ai clienti - Sussistenza..
A seguito della cessione a banche di aziende, rami d’azienda, di rapporti giuridici individuabili in blocco, la banca cedente, ex fide bona, è tenuta a dare ai titolari dei rapporti ceduti tempestiva comunicazione della cessione nonché dei suoi riflessi sui rapporti ceduti. (Gianluca Mucciarone) (riproduzione riservata) ABF Roma, 06/12/2010.


Verifica del tasso usurario al momento della stipula del contratto e trasferimento dell'azienda. Usura – Tasso soglia previsto per le finanziarie – Subentro nel credito da parte di banca – Passaggio al più contenuto tasso per la banche – Esclusione..
La valutazione dell’eventuale usurarietà dei tassi va condotta con esclusivo riferimento al momento della stipula del contratto, sì che non assume rilevanza la circostanza che il rapporto avviato da un intermediario non bancario sia poi proseguito, per trasferimento di ramo di azienda, con una banca. (Studio legale Dolmetta, Salomone, Schilirò – Antonio Cacciato) (riproduzione riservata) ABF Napoli, 28/09/2010.


Fusione per incorporazione di azienda bancaria - Cessione di ramo di azienda - Successione a titolo universale ed a titolo particolare nel diritto controverso - Intervento in giudizio della cessionaria..
L’azione diretta a far dichiarare la nullità di clausole contrattuali (nella specie concernente l'anatocismo trimestrale) è imprescrittibile ex art. 1422 c.c., mentre quella volta ad ottenere la ripetizione di quanto indebitamente versato è soggetta alla ordinaria prescrizione decennale di cui all’art. 2946 c.c.. Tribunale Mantova, 21/01/2005.