LIBRO PRIMO
Disposizioni generali
TITOLO IV
Dell'esercizio dell'azione

Art. 109

Estromissione dell'obbligato
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Se si contende a quale di più parti spetta una prestazione e l'obbligato si dichiara pronto a eseguirla a favore di chi ne ha diritto, il giudice può ordinare il deposito della cosa o della somma dovuta e, dopo il deposito, può estromettere l'obbligato dal processo.


GIURISPRUDENZA

Estromissione - Ammissibilità in via generale del’istituto - Esclusione.
Sebbene in astratto l’istituto dell’estromissione si sostanzi nell’uscita dal processo di una parte, come osservato da autorevole dottrina, se l’estromissione è pronunciata con sentenza difficilmente può distinguersi da una pronuncia assolutoria, mentre se è pronunciata con ordinanza nel corso del giudizio appare quantomeno dubbio che essa realizzi un’autentica uscita dal processo, poiché si deve ritenere che l’emananda sentenza produca effetti anche nei confronti dell’estromesso. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata) Tribunale Torino, 28 Novembre 2016.


Procedimento civile – Richiesta del convenuto di reiezione della domanda e di estromissione dal giudizio – Adesione dell'attore – Definizione in rito del processo – Esclusione – Adesione nel merito alla difesa del convenuto – Sussistenza..
L'attore che dichiari di "concordare con l'estromissione dal giudizio" di alcuni dei convenuti "evidenziando la sussistenza di giustificati motivi ... per la compensazione delle spese di lite" non pone in essere una rinuncia agli atti del giudizio tendente a definire lo stesso dal punto di vista processuale, bensì un vero e proprio riconoscimento della fondatezza della difesa avversaria con conseguente rinuncia alla domanda nei suoi confronti. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) Tribunale Firenze, 30 Luglio 2007.