TITOLO VI - Disposizioni penali
Capo I - Dei reati commessi dal fallito

Art. 222

Fallimento delle società in nome collettivo e in accomandita semplice
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Nel fallimento delle società in nome collettivo e in accomandita semplice le disposizioni del presente capo si applicano ai fatti commessi dai soci illimitatamente responsabili.


GIURISPRUDENZA

Reati fallimentari – Bancarotta – Società di persone – Configurabilità della responsabilità nei confronti dell'amministratore di fatto – Sussistenza. (29/06/2010).
Risponde dei delitti di bancarotta anche l'"amministratore di fatto" che abbia esercitato in concreto poteri di amministratore di una società in nome collettivo o in accomandita semplice e che, pertanto, non rivestendo la qualità di "socio illimitatamente responsabile", può non essere stato dichiarato fallito in proprio. (fonte CED – Corte di Cassazione) Cassazione penale, 11 Novembre 2009, n. 43036.