TITOLO II - Del fallimento
Capo X - Del fallimento delle società

Art. 149

Fallimento dei soci
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Il fallimento di uno o più soci illimitatamente responsabili non produce il fallimento della società.


GIURISPRUDENZA

Fallimento ed altre procedure concorsuali - Fallimento - Società e consorzi - Società con soci a responsabilità illimitata - Fallimento della società e dei soci - Società apparente - Dichiarazione di fallimento - Condizioni - Prova del rapporto sociale - Portata - Fattispecie. .
Ai fini della assoggettabilità al fallimento di una società apparente, il comportamento atto ad ingenerare il convincimento incolpevole, nei terzi, della sussistenza di un vincolo sociale è sufficiente ad affermare l'esistenza di una società di persone, senza necessità di accertare se, in concreto, ricorrano anche gli ulteriori elementi della comunione dei conferimenti e della condivisione dell'alea (nella specie, sulla base di tale principio, la S.C. ha confermato la sentenza di fallimento che aveva ravvisato l'esteriorizzazione del vincolo nelle fideiussioni prestate dalla moglie e dal figlio a favore dell'imprenditore, escludendo che fossero giustificabili come espressione di solidarietà familiare data la loro continuità e sistematicità). (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. I, 14 Febbraio 2001, n. 2095.