Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi

Articolo conc-trust ∙ (Trust e concordato preventivo)


Regime fiscale
Tutte le MassimeCassazione
Interessi meritevoli di tutelaTrust liquidatorioValutazione di fattibilità giuridicaFinanza esternaCommissario giudizialeNomina a protector del commissario giudizialePartecipazioni societarieSostituzione del trusteeModifica dell'atto istitutivoAzione revocatoriaRegime fiscale


Regime fiscale

Trust - Vincolo di destinazione ex articolo 2645 ter c.c. - Applicazione dell'imposta sulle successioni e donazioni - Distinzione - Fattispecie - Trust liquidatorio
Le sostanziali differenze tra il trust ed i vincoli di destinazione di cui all'articolo 2645 ter c.c. impediscono di estendere al primo la disciplina fiscale prevista per i vincoli di destinazione sulla base del solo effetto segregativo dei beni conferiti.

La norma che prevede la tassazione dei vincoli di destinazione si colloca all'interno della reintrodotta imposta sulle successioni e donazioni, la cui caratteristica è l'acquisizione in capo al beneficiario di un'utilità senza corrispettivo. Detta imposta non è quindi applicabile al trust liquidatorio diretto principalmente a soddisfare i creditori, in quanto carente di qualsiasi finalità liberale. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) Commissione tributaria regionale Milano, 10 Febbraio 2015.