Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 98 ∙ (Impugnazioni )


Limiti al potere di impugnazione del curatore
Tutte le MassimeCassazione
L'opposizioneAmmissione con riservaOpposizione e azione revocatoriaOpposizione e impugnazione incidentale del curatoreRapporto con giudizio di accertamento promosso dal curatoreOpposizione proposta dal curatoreOggetto dell'opposizioneReformatio in peiusLimiti al potere di impugnazione del curatoreLegittimazione del fideiussoreLegittimazione del creditore tardivoConsumazione del potere di impugnazioneL'impugnazioneImpugnazione e onere di contestazioneLa revocazioneRevocazione, presuppostiRevocazione, errore di fattoRevocazione, rinvenimento di documenti decisivi


Limiti al potere di impugnazione del curatore

Fallimento - Opposizione allo stato passivo - Facoltà di impugnazione del curatore - Limiti
Poichè, in sede di formazione dello stato passivo, il giudice delegato può decidere solo nei limiti delle conclusioni formulate dalle parti, si deve ritenere che il curatore possa impugnare solamente i crediti che siano stati ammessi al passivo in difformità dalle conclusioni da lui formulate. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) Tribunale Monza, 27 Ottobre 2015.