Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 87 ∙ (Inventario)


Inclusione nell'inventario di beni mobili e presunzione assoluta di possesso
Tutte le MassimeCassazione
L'inventario
Redazione dell'inventario, dovere di speditezza
Modalità di redazione dell'inventarioIndividuazione dei beni del fallitoAcquisizione alla massa attiva dei beni rinvenuti nella disponibilità del fallitoInclusione nell'inventario di beni mobili e presunzione assoluta di possessoAssistenza del cancelliere nelle operazioni di inventarioAttività lavorativa del cancelliere e compenso per le operazioni di inventario

Patologia
Responsabilità del curatore nella redazione dell'inventario
Erronea descrizione dei beni in sede di inventarioAttribuzione ai beni di caratteristiche non posseduteBeni affetti da vizi redibitoriRilevamento di difetto di funzionamentoCustodia dei beni e responsabilità del curatoreMancato reperimento di beni e bancarotta fraudolentaSmaltimento di rifiutiSequestro penaleReclamoRicorso per cassazione


Inclusione nell'inventario di beni mobili e presunzione assoluta di possesso

Fallimento - Inventario - Inclusione di beni mobili - Presunzione assoluta di possesso da parte del fallimento - Esclusione - Rivendicazione - Prova della legittimazione passiva del fallimento - Insufficienza


L'inclusione di beni mobili nell'inventario fallimentare non importa una presunzione assoluta di possesso dei beni stessi da parte del fallimento e, quindi, non è, da sola, sufficiente a fondare la legittimazione passiva del fallimento stesso rispetto all'Azione di rivendica proposta da un terzo. (nella specie alcuni beni erano stati inventariati presso il creditore cui il fallito li aveva dati in pegno). (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. I, 23 Aprile 1969, n. 1279.