Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 179 ∙ (Mancata approvazione del concordato)


Regime anteriore
Tutte le MassimeCassazione
Raggiungimento delle maggioranzeComunicazione al pubblico ministeroGruppo di impreseMutamento delle condizioni di fattibilitàMutamento delle condizioni di fattibilità giuridicaModifiche alla propostaCommissario giudizialeModifica del votoCreditori dissenzientiNuove votazioniSindacato del tribunaleValutazioni di carattere economico e prognosi sulla realizzabilità dell'attivoAbuso del dirittoRelazione del professionistaRinuncia alla domanda di concordatoDomanda di concordato con riservaDichiarazione di fallimentoAudizione del debitoreRicorso per cassazioneReclamoRegime anteriore


Regime anteriore

Concordato preventivo - Approvazione - Possibilità per il debitore di migliorare le proprie offerte - Esclusione
In tema di concordato preventivo, dopo la manifestazione di voto da parte dei creditori ai sensi dell'art. 175 legge fallimentare, e in caso di mancata approvazione della proposta di concordato, il debitore non ha più la possibilità di formulare proposte migliorative della originaria offerta, dovendosi definitivamente escludere ogni ulteriore sviluppo della procedura concordataria. (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. I, 04 Dicembre 1999, n. 13582.