Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 104-bis ∙ (Affitto dell'azienda o di rami dell'azienda)


Ricorso per cassazione
Tutte le MassimeCassazione
Affitto di azienda pendente al momento del fallimentoRecesso del curatoreRapporti pendentiIndennità di preavvisoRetrocessione azienda al curatoreRetrocessione azienda e responsabilità del curatore per i crediti dei lavoratoriResponsabilità del curatore per i canoniTFRModalità competitiva di scelta affittuarioCauzionestima e pubblicitàFacoltà del curatore di sospendere la garaReclamoConcessione del diritto di prelazioneConservazione della struttura produttiva e dei livelli occupazionaliRicorso per cassazioneContestazione dell'esistenza del ramo d'azienda trasferito e onere della prova


Ricorso per cassazione

Fallimento - Attività fallimentari - Amministrazione - In genere - Provvedimenti di amministrazione e gestione dei beni del fallimento - Natura non decisoria - Ricorso per cassazione ex art. 111, secondo comma Cost. - Inammissibilità - Fattispecie in materia di affitto di azienda
È inammissibile il ricorso per cassazione proposto ai sensi dell'articolo 111, secondo comma Cost. avverso i provvedimenti del giudice delegato e del tribunale in sede di reclamo costituenti esercizio del potere di amministrazione e gestione dei beni acquisiti al fallimento e delle funzioni di direzione della procedura fallimentare; in tale categoria si iscrivono i provvedimenti che concedono, negano o revocano l'autorizzazione all'affitto di azienda. (massima ufficiale) Cassazione civile, 24 Novembre 1999, n. 13123.